Richiesta chiarimenti e proposte

0

Nelle ultime settimane il movimento Cirano ha rilevato un crescente disappunto da parte di nostri concittadini e gruppi associativi.

Nello specifico, sono tre i temi che hanno destato il nostro interesse:

  1. Questione fiera
  2. Parcheggi portatori di handicap
  3. Rapporti fra amministratori e associazioni\cittadini

Constatata l’assenza di una nota ufficiale riguardo i primi due argomenti, con la presente chiediamo di conoscere la posizione della nostra amministrazione.

  1. Questione fiera

Con delibera n 26 del 06 02 2014 il comune di Oliveri sottoscrive con la società Eurofiere un accordo per la gestione dell’evento OLIVERI EXPO.

  • Al punto numero 1 si legge che Eurofiera verserà euro 20.000,00 a copertura delle risorse investite.

Non tutti concordano che al netto del bilancio fra entrate e uscite questa somma sia vantaggiosa per il nostro comune.

Riteniamo che l’ente debba ufficializzare il bilancio consuntivo, cosà da chiarire il reale ricavo.

  • Al punto numero 7 si richiede alla società Eurofiere di “ampliare e diversificare i settori espositivi…”.

Riscontriamo saggezza in questa richiesta, poiché in caso contrario si genererebbe negli utenti un’assuefazione che ridurrebbe l’interesse all’evento.

Tuttavia, a nostra percezione questo comma non trova riscontro con la realtà espositiva.

  • Al punto numero 8 si legge ” … mettere a disposizione a titolo GRATUITO, ai commercianti locali nr 15 stand…”.

Questo punto è orientato alla salvaguardia e valorizzazione delle attività locali, ed è lodevole.

Tuttavia, nei paragrafi che compongono il punto 8 si trovano alcune incongruenze. Al paragrafo “a” si riporta, in contrasto con quanto affermato nella descrizione generale del punto 8, che gli stand saranno concessi previo versamento all’ente di euro 200. A nostro avviso è presente una contradizione in termini: una concessione a titolo gratuito non può prevedere alcun costo.

Proponiamo che questo passaggio venga chiarito e aggiornato.

Sempre al punto numero 8, paragrafo “b”, si legge: “…all’interno della fiera non potranno esserci più di 4 stand adibiti alla somministrazione di alimenti e bevande (bar-paninerie)…”.

Si tratta della parte che ha ricevuto maggiori critiche.

I 4 stand cui si fa riferimento, sono da conteggiare fra i 15 offerti ai commercianti di Oliveri, come lascia intendere la presenza di una subordinata (paragrafo “b”) al punto 8, o sono da conteggiare fra i totali presenti all’interno della fiera, come lascia intendere la descrizione presente nella subordinata “b”, in cui si legge “inoltre all’interno della fiera non potranno esserci più di numero 4 stand adibiti a somministrazione di alimenti e bevande”.

Per completezza di informazione occorre rilevare che il numero degli stand che si occupano di somministrazione di alimenti e bevande sono almeno 12.

Questo passaggio va chiarito senza lasciare dubbio alcuno.

  • Al punto numero 9 è apprezzabile l’intenzione di contribuire alla salvaguardia dell’ambiente e la sensibilità sociale: infatti, si obbliga Eurofiere a versare 2000 euro l’anno al comune di Oliveri, da devolversi per finalità sociali e 100 piante di agrumi da posizionare in vari luoghi del nostro territorio. Per quali finalità sociali sono stai investiti o si intende investire il denaro maturato dal 2014 al 2016? Eurofiere ha già provveduto alla donazione delle piante di agrumi?

Richieste

In ottemperanza all’articolo 6 dello statuto del comune di Oliveri, per onestà intellettuale e per umano rispetto ai cittadini tutti, indipendentemente dalla posizione politica cui appartengono, per il principio di trasparenza cui si ispira, invitiamo la nostra amministrazione a fornire chiarimenti in relazione a quanto esposto.

Proposte

Coerentemente con fini che persegue il nostro movimento, proponiamo quanto segue:

  • Valutare ogni possibilità di una gestione diretta, coordinata in sinergia dall’assessorato al commercio e al turismo, dell’evento fiera, al fine di garantire maggiori introiti e aumentata possibilità di intermediazione fra ente e commercianti locali, con i quali concertare una più proficua partecipazione.

Vogliamo precisare che a nostro avviso Oliveri expo possiede una grande attrattiva che deriva dalla ubicazione dell’evento in Oliveri, ed è indipendente dall’ente organizzativo. Inoltre, non può essere considerato limitante il non possedimento di stand adatti all’allestimento: una rapida ricerca su internet permette di valutare che potrebbero essere acquistati e ripagati con serenità.

  • Spostare da agosto a luglio l’evento Oliveri expo, cosi di dilatare la stagione turistica, evitando di congestionare la capacita ospitante di Oliveri (viabilità, parcheggi, ecc.), nei periodi a cavallo di ferragosto, in cui fisiologicamente si assiste ad un maggior afflusso.
  • Ubicare l’evento expo all’interno dell’area mercato coperto, che per propria costituzione rappresenta il luogo ideale per eventi simili.
  • Modificare il format fieristico, integrando una fiera campionaria e una fiera settoriale, puntando sul fitness e salute, argomenti di grande interesse e attrattiva per un vasto pubblico.
  • Nell’ambito dell’evento fiera, cosi come oggi inteso, gli stand allestiti all’interno non siano in concorrenza con le attività presenti nel territorio, ma ne integrino le carenze.

2. Questione parcheggi portatori di handicap

E’ cronaca recente l’accaduto che ha visto protagonista una persona diversamente abile e un nostro addetto al servizio di vigilanza stradale, durante il quale la signora ha fatto notare l’assenza di parcheggi riservati che permetta a chiunque di poter accedere in autonomia ai luoghi di interesse.

Accogliamo con grande soddisfazione la solerzia con cui si è provveduto a risolvere il problema.

Dall’altra parte, non si è trattato di pubblicità positiva, considerato che la signora ha registrato e reso noto un video, visto e condiviso da migliaia di persone, alcune delle quali hanno inteso strumentalizzare a fini politici una questione che dovrebbe rimanere nell’ambito del rispetto del prossimo e della cura dei cittadini considerati “fasce deboli”.

Ancora una volta non comprendiamo il silenzio dei nostri rappresentati su una vicenda che inevitabilmente tocca la sensibilità dei cittadini.

Proposte

Presentare scuse pubbliche e private alla signora Macrì e a quanti ne condividono le difficoltà.

Richiedere alla signora Macrì una consulenza, al fine di mappare tutte le carenze presenti nel nostro territorio. La signora in questione è molto attiva in in programmi di sensibilizzazione e crediamo non farebbe venire meno il proprio contributo.

Provvedere al risanamento delle carenze strutturali presenti nel territorio e promuovere una manifestazione pubblica indirizzata alle persone con diverse abilità, in cui mostrare che Oliveri è accessibile a tutti.

Il movimento Cirano, in collaborazione con l’amministrazione, si offre disponibile a prendersi cura di quanto appena prospettato.

3. Rapporti fra amministratori e associazioni\cittadini

Malgrado si faccia costante riferimento a termini quali “collaborazione”, “partecipazione”, “dialogo costruttivo” e via sciorinando il campionario di espressioni volte ad uno spirito di collaborazione fra le parti (maggioranza, minoranze, ex assessori, associazioni e semplici cittadini), constatiamo una totale assenza di qualsivoglia forma di cooperazione.

È sempre più intensa l’emotività con cui ci si rivolge ai nostri amministratori e con cui gli amministratori si relazionano o ignorano i propri amministrati.

Partendo dall’assunto che questa amministrazione è stata democraticamente eletta e che dovrà governare fino a scadenza del proprio mandato, è dovere di noi cittadini sostenerla, nell’interesse di tutti, interagendo con essa nei modi, nei termini e nei luoghi che meglio si prestano ad ottenere lo scopo comune che è migliorare la nostra comunità.

Di contro, è precisa responsabilità dei nostri amministratori, ascoltare e rispondere alle esigenze dei cittadini e delle associazioni di cittadini.

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Condividi:
Share
Questa voce è stata pubblicata in Movimento Cirano. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.