Giornata contro l’omofobia

0

Il 17 maggio si celebra la Giornata internazionale contro l’omofobia, per sensibilizzare l’attenzione di politici, pubblico e media sulle violenze e discriminazioni subite da persone omosessuali.

Negli ultimi decenni sono molte le conquiste di civiltà ottenute, ma restano ancora tante le aree di intervento per concedere uguali diritti a questi cittadini.

Gli episodi di violenza omofoba sono in aumento in Italia con oltre 50 vittime al giorno, quasi mai denunciate per il terrore di ritorsioni.

E’ attivo un numero verde contro per ricevere aiuto: 800-713-713.

I dati disponibili indicano un crescente livello di omofobia e dei ricatti a scapito delle persone lesbiche e gay non dichiarate, facilmente rintracciabili dai profili social. Un dato rilevante è l’età sempre più giovane degli aggressori e ricattatori che in diversi casi sono anche minori.

Costante il numero di genitori che non accettano l’omosessualità dei figli, tanto da arrivare a segregarli in casa e sottoporli a violenze. Questo destino è condiviso da 400 ragazzi.

Da un punto di vista territoriale emerge che le discriminazioni avvengono di piu’ nel Centro Italia (41%), rispetto al nord (35%) e al Sud (24%).


E’ necessario uno sforzo congiunto, concreto e quotidiano, da parte dell’intera comunità, volto a favorire una reale e completa accettazione delle persone con omosessualità.

Non è accettabile che esseri umani con una propria dignità, una diversa sensibilità sessuale, subiscano violenze psicologiche e fisiche.

Si tratta di persone, prima di ogni altra cosa, e come tali meritano totale, incondizionato rispetto.

Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Condividi:
Share
Questa voce è stata pubblicata in Movimento Cirano. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.